Approvato in Commissione Sanità e Politiche Sociali il piano di prevenzione e lotta contro la violenza sulle donne.
CONTENUTI IN EVIDENZA
25 Febbraio 2020
  • Current
    A MARGINE DEL PRIMO DOPO GIUNTA, IL...    
    INTERVISTA ALL’ASSESSORE...    
   AUCHAN- CONAD, AUDIZIONE IN...    
   REGIONE LOMBARDIA -...    
Vai alla sezione Video >> Vai alla sezione News >>

Home >> Sezione news >> News
Approvato in Commissione Sanità e Politiche Sociali il piano di prevenzione e lotta contro la violenza sulle donne.
Emanuele Monti (Lega): “Regione Lombardia da sempre in prima linea”
È stato approvato oggi in III Commissione Sanità e Politiche Sociali la PDA 28 “Piano quadriennale regionale per le politiche di parità, di prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne 2020-2023 – l.r. 11/2012”.
“Le politiche di prevenzione e lotta alla violenza contro le donne rappresentano una priorità per la nostra Commissione e per tutta Regione Lombardia – commenta Emanuele Monti (Lega), Presidente della Commissione – personalmente, fin dal mio insediamento, mi sono occupato in prima persona di questo tema, portando avanti l’impegno che da rappresentante delle istituzioni non ho mai fatto mancare, nei diversi ruoli che ho avuto finora l’onore di ricoprire, eletto dai cittadini”.
“Il Piano approvato – prosegue Monti – definisce le linee programmatiche di attività che Regione Lombardia intende attuare nei prossimi quattro anni in materia di prevenzione e contrasto della violenza nei confronti delle donne e rappresenta lo strumento principale per l’attuazione della legge regionale 11 del 2012.
Il Piano si articola in quattro assi: “Prevenzione”, “Protezione e sostegno”, “Perseguire e punire” e “Assistenza, promozione e governance”.
“Per contrastare la piaga della violenza contro le donne – sottolinea l’esponente della Lega – occorre sensibilizzare l’opinione pubblica e agire soprattutto a livello educativo. La seconda fase inizia con la presa in carico delle vittime, fornendo loro quindi tutte le forme di sostegno necessarie. La terza fase prevede la tutela delle donne vittime di violenza attraverso una efficace e rapida valutazione del rischio di letalità, gravità, reiterazione e recidiva, in collaborazione con il sistema giudiziario e promuovendo azioni volte al trattamento degli uomini autori di violenza. E infine il fulcro del piano, ovvero lo sviluppo delle reti territoriali antiviolenza in Lombardia”.
“I risultati ottenuti sul nostro territorio sono notevoli – conclude Monti – siamo riusciti ad arrivare ad una copertura del 100% di tutti i Comuni, che aderiscono quindi ad una rete antiviolenza. I Servizi specializzati convenzionati sono articolati in 51 Centri antiviolenza, gestiti da 40 soggetti giuridici, oltre 90 strutture, suddivise in Case rifugio e Case di accoglienza, gestite da 39 diverse realtà. Regione Lombardia, grazie al lavoro del ‘Tavolo permanente per la prevenzione e il contrasto alla violenza contro le donne’, supporto le donne vittime di violenza, puntando a prevenire questo fenomeno criminale. Il lavoro fatto fino ad oggi è quindi estremamente positivo: ma non bisogna mai rallentare, perché piaghe come questa devono essere sempre tenute sotto controllo e combattute”.

Consigliere: Monti Emanuele    
Rassegna Stampa
Leggi la rassegna per rimanere informato
per essere sempre informato >>
Area Trasparenza
Visualizza qui le spese del gruppo
visualizza il conto >>
Newsletter
 
Seleziona la tua provincia e inserisci la tua mail per ricevere la nostra newsletter.
Consiglieri Regionali
Informati sull’attività dei nostri consiglieri
 
  Mappa del sito  
Home page Video e Multimedia Rassegna Stampa Twitter www.radiopadania.org
News e Comunicati Consigleri Regionali Bandi e Concorsi www.leganord.org www.consiglio.regione.lombardia.it
Area Trasparenza Newsletter Facebook www.legalombarda.leganord.org www.regione.lombardia.it
Copyright © 2014 Gruppo Regionale Lega Nord Padania | Note Legali | Progetto realizzato da Mediadream Labs